Porto Cervo
Porto Cervo Info

Discoteche e Locali

locali.jpg
Tutti i locali e le discoteche più in,  all'insegna del divertimento e della buona cucina...              
Clicca qui

Barche in Costa 

In Costa Smeralda, la nautica ha la sua massima espressione... Continua...

 La Sartiglia

Da Oristano una delle feste più caratteristiche della Sardegna.

Clicca qui.

Archeologia

Tutte le bellezze archeologiche della Gallura, gli itinerari. 

Clicca qui 

 Natura

Splendida e incontaminata, la ricchezza dell'isola

clicca qui.

Porto Cervo
spiagge-porto-cervo.jpg
Visite

   visitatori

   visitatori online

News

Queste news sono disponibili nel formato standard RSS per la pubblicazione nel tuo sito.
http://www.portocervoonline.it/data/newsit.xml


Porto Cervo-Conclusa a Porto Cervo la prima edizione della Swan Sardinia Challenge - da porto cervo online 28/02/2022 @ 18:06

Vincono nelle rispettive classi: Hatari, G-Spot, Nadir e Ulika

Porto Cervo, 26 giugno 2021. Si è conclusa oggi la prima edizione della Swan Sardinia Challenge, organizzata dallo Yacht Club Costa Smeralda insieme a Nautor’s Swan e ClubSwan Racing, che ha visto la partecipazione di 34 yacht, suddivisi in 4 classi e in rappresentanza di 12 nazioni. 

Le previsioni di vento molto leggero e instabile sono state confermate dalla situazione in mare che non ha consentito al Comitato di Regata di dare la partenza. Poco prima delle ore 15:00 sono stati così issati sulla Barca Comitato i segnali AP su A che indicano la conclusione delle regate.

"Avremmo certamente preferito regatare anche oggi - ha dichiarato l'armatore del ClubSwan 50 Hatari, Marcus Brennecke - ma oggettivamente le condizioni di bonaccia non lo consentivano. Abbiamo comunque avuto fantastiche giornate di vento qui a Porto Cervo, siamo lieti di aver vinto e di esserci divertiti”.

Il ClubSwan 50 Hatari di Marcus Brennecke ha vinto la sua classe davanti a Sparti di Dmitry Rybolovlev e Andrey Konogorov e Cuordileone di Leonardo Ferragamo. Valori molto livellati tra i ClubSwan 36, dove salgono sul podio, racchiusi in soli 3 punti, nell’ordine G-Spot di Giangiacomo Serena Di Lapigio, Vitamina di Andrea Lacorte e Farstar di Lorenzo Mondo. Il ClubSwan 42 Nadir di Pedro Vaquer Comas vince davanti a Koiré – Spirit of Nerina di Luca Formentini, terzo posto in classifica generale per Natalia a pari punti con Dralion, quarto. Nella Swan 45 Class, Ulika di Stefano Masi vince con due punti di vantaggio sull’olandese Motions di Lennard van Oeveren, terzo posto per Fever del tedesco Klaus Diederichs.

La Swan Sardinia Challenge è inoltre valida come seconda tappa di The Nations League, circuito organizzato dal cantiere finlandese per le sue imbarcazioni da regata: ClubSwan 50, ClubSwan 36, ClubSwan 42 e Swan 45. La classifica per nazioni (dopo due eventi disputati) vede al momento al comando l’Italia davanti alla Germania e alla Russia, quest’ultima nazione vincitrice dell’evento.

Durante la cerimonia di premiazione in Piazza Azzurra, il Commodoro Michael Illbruck ha dichiarato: “Siamo particolarmente lieti di aver potuto organizzare con Nautor’s Swan questa prima edizione della Swan Sardinia Challenge. Sono stati giorni intensi con regate molto combattute a riprova dell’elevato agonismo che ha caratterizzato l’evento, al quale ho preso parte come concorrente. Trovarsi in mezzo alla flotta dei ClubSwan 36 su Minna è stato emozionante, insieme con il team abbiamo messo a punto qualcosa di nuovo ogni giorno e migliorato le performance. È stata una bella prima edizione dell’evento, ringrazio tutti gli armatori, i regatanti per essere venuti qui a Porto Cervo e il Comitato di Regata, lo staff YCCS per l’impegno”.

Il prossimo appuntamento sportivo per lo Yacht Club Costa Smeralda sarà con la vela foiling. Dal 1 al 4 luglio è in programma il Grand Prix 2 Persico 69F Academy, mentre dal 5 al 10 e dal 12 al 17 luglio si svolgeranno rispettivamente il Grand Prix 2.1 e 2.2 della Persico 69F Cup, ai quali prenderà parte anche Young Azzurra, il programma sportivo dello YCCS dedicato ai giovani talenti della vela italiana in un'ottica di pari opportunità.


Porto Cervo-Swan Sardinia Challenge, classifiche aperte per la conclusione di domani - da porto cervo online 28/02/2022 @ 18:05

Porto Cervo, 25 giugno 2021. Tre prove svolte oggi alla Swan Sardinia Challenge, con cambi ai vertici di alcune classi. Al comando, a un giorno dalla conclusione, si trovano Hatari (ClubSwan 50), G-Spot (ClubSwan 36), Nadir (ClubSwan 42) e Ulika (Swan 45).

Un vento di Maestrale dall’intensità ideale, tra i 14 e i 18 nodi, ha permesso al Comitato di Regata di far disputare tre prove ai 34 yacht, suddivisi in 4 classi e in rappresentanza di 12 nazioni, presenti a Porto Cervo per la prima edizione della Swan Sardinia Challenge, organizzata dallo Yacht Club Costa Smeralda insieme a Nautor’s Swan e ClubSwan Racing.

Il campo di regata posizionato davanti a Porto Cervo si è rivelato particolarmente tecnico, offrendo a tattici e strateghi molte opportunità per risalire le posizioni. In tutte le classi le barche hanno regatato con piccoli distacchi, girando compatte le boe e tagliando il traguardo nell’arco di alcuni secondi l’una dall’altra.

Nella classe ClubSwan 50 è stata la giornata di Hatari, condotta dall’armatore tedesco Marcus Brennecke, coadiuvato da Marcus Wieser alla tattica e Michele Ivaldi come stratega. Con due primi e un secondo come parziali di giornata si è portata al comando della classifica provvisoria ai danni di Sparti, che paga il sesto posto della prima prova di giornata nonostante la buona partenza, ma si riprende con un terzo e un primo posto nelle prove successive, mantenendo il distacco dal primo in classifica generale in soli 4 punti. Queste le parole dell’armatore timoniere Brennecke appena sceso in banchina: “Conosco Porto Cervo dalla Sardinia Cup del 1984, anche oggi ci ha offerto una fantastica giornata, noi abbiamo navigato molto bene e siamo felici, abbiamo quattro punti di vantaggio ma domani può ancora cambiare tutto, Sparti è molto forte ed ha recuperato nella terza prova”.

Tra i ClubSwan 36, G-Spot mantiene la leadership provvisoria su Vitamina grazie al primo posto nella prova finale di giornata. Terza posizione, a un solo punto da Vitamina, per Farstar di Lorenzo Mondo (tattico Alvaro Marinho) che ha vinto con distacco la prima prova di giornata, facendo seguire un terzo e un secondo posto. “Siamo molto contenti della giornata – ha dichiarato il randista Simon Sivitz - abbiamo lavorato bene, l’equipaggio è rimasto concentrato in tutte tre le prove. Pensiamo di aver trovato una buona messa a punto con queste condizioni di vento, anche se c’è ancora molto da scoprire su queste nuove barche”.

Cambio al vertice tra i ClubSwan 42, dove lo scafo spagnolo Nadir di Pedro Vaquer Comas ha scalzato dal vertice Koiré – Spirit of Nerina, oggi sottotono. Nella Swan 45 Class, Ulika di Stefano Masi si conferma al comando con due primi e un terzo posto che le permette di scendere in mare per l’ultimo giorno con piccolo vantaggio di 2 punti sull’inseguitore diretto, l’olandese Motions di Lennard van Oeveren. Terzo posto provvisorio per Fever di Klaus Diederichs.

I vincitori di giornata, Hatari, Farstar, Nadir e Ulika hanno ricevuto in piazza Azzurra i trofei messi in palio da Cantine Ferrari Trento, sponsor del terzo giorno di regate della Swan Sardinia Challenge.

Domani la conclusione di questa prima edizione dedicata alle classi one design del cantiere Nautor’s Swan, seconda tappa del circuito valevole per il Nations Trophy. Le previsioni meteorologiche indicano una brezza leggera da direzione variabile, l’orario di partenza è stato anticipato alle ore 11.


Porto Cervo-Il Maestrale soffia sulla Swan Sardinia Challenge - da porto cervo online 28/02/2022 @ 18:04

Secondo giorno con vento ideale per regatare, tre prove svolte e la classifica che inizia a delinearsi

Porto Cervo, 24 giugno 2021. Previsioni meteo e programma di regate perfettamente rispettati nel secondo giorno di regata della Swan Sardinia Challenge, organizzata dallo Yacht Club Costa Smeralda insieme a Nautor’s Swan e ClubSwan Racing. Al vertice della classifica provvisoria nelle differenti classi troviamo rispettivamente: Sparti tra i ClubSwan 50, G-Spot e Vitamina a pari punti tra i ClubSwan 36, Koyré – Spirit of Nerina tra i ClubSwan 42 e Ulika nella Swan 45 Class. 

Alle ore 12 il Comitato di regata guidato dalla Principal Race Officer Arianne Mainemare ha puntualmente iniziato le procedure per la prima delle tre prove a bastone in programma, tutte svolte al meglio grazie al vento di Maestrale che dai 12 nodi iniziali è salito sino ai 20 alla boa di sopravento nel corso della terza prova di giornata.

Le odierne condizioni di mare e vento sono quelle per le quali il campo di regata di Porto Cervo è riconosciuto a livello internazionale. I concorrenti hanno potuto dare sfogo alla loro passione agonistica impegnandosi in tecniche boline con incroci ravvicinati e adrenaliniche planate al lasco per i ClubSwan 50 e i ClubSwan 36 che in queste condizioni offrono il meglio delle loro performance.

Si sono viste emergere alcune barche, ma anche alternanza di risultati tra una prova e l’altra come sempre accade nelle flotte one design di alto livello agonistico. Tra i ClubSwan 50 il russo Sparti di Dmitri Rybolovlev coadiuvato alla tattica dallo spagnolo Fernando Echavarri, oro olimpico a Quindao, si è portato al comando con 2 punti di vantaggio sul secondo in classifica provvisoria, Hatari di Marcus Brennecke, 4-2-1 i suoi parziali, terzo in classifica generale è Cuordileone di Leonardo Ferragamo che, dopo aver vinto la prima prova di giornata, ha saputo recuperare una partenza anticipata risalendo la flotta fino al terzo posto nella seconda prova. Earlybird, il vincitore di ieri, si è dovuto ritirare per la rottura del bompresso a causa di una piccola collisione con un altro concorrente.  

Fernando Echavarri, tattico di Sparti: “Le condizioni meteo di oggi sono ideali per regatare, la flotta ClubSwan 50 è molto competitiva. Abbiamo fatto due buone partenze che ci hanno permesso di navigare come volevamo, siamo stati molto veloci sia di bolina che di poppa, abbiamo registrato una buona performance in generale con ottime manovre a bordo. Siamo felici di regatare qui a Porto Cervo e vederci in testa alla classifica è fantastico!”

Valori livellati tra i ClubSwan 36, dove siedono al comando della classifica provvisoria il vincitore di giornata, Vitamina di Andrea Lacorte e G-Spot di Serena di Lapigio entrambi a pari punti e oggi vincitori di una prova ciascuno. “Il nostro duello con G-Spot è sempre molto interessante e divertente – ha spiegato Andrea Lacorte, armatore timoniere di Vitamina - Giangiacomo Serena è un amico da sempre e un grande avversario. Ci stiamo divertendo parecchio insieme!” Terzo posto per Fra Martina dei fratelli Pavesio mentre Farstar di Lorenzo Mondo, oggi vincitore di una delle prove, è quarto in classifica provvisoria.

Tra i ClubSwan 42 Koyré – Spirit of Nerina di Luca Formentini, tattico Roberto Spata, conduce la classifica con i parziali odierni 1-2-2. Secondo posto per Nadir di Pedro Vaquer Comas, terzo in classifica provvisoria Dralion di Pit Finis. “Dopo la vittoria di ieri anche oggi abbiamo vinto la prima prova di giornata e collezionato due secondi posti – ha dichiarato Roberto Spata, tattico di Koiré - ci troviamo al momento in testa alla classifica. Le regate sono bellissime e combattute, navigare a Porto Cervo è sempre fantastico, una cornice unica con questo Maestrale. La nostra flotta arriva in boa sempre compatta, gli arrivi sono al photofinish, non è semplice anche perché gli Swan 45 navigano su angoli diversi dai nostri.” 

Nella Swan 45 Class due primi e un quarto posto hanno permesso a Ulika di Stefano Masi, tattico Edoardo Mancinelli Scotti, di portarsi al comando davanti all’olandese Motions di Lennard van Oeveren e a Fever di Klaus Diederichs. “Abbiamo iniziato a navigare su Ulika da pochi anni – ha spiegato l’armatore Stefano Masi - all’inizio ci siamo dedicati alle regate in tempo compensato con ottimi risultati, dallo scorso anno abbiamo iniziato a fare regate di classe one design. Per noi è la prima volta che vinciamo un premio di giornata ed è una bellissima emozione”.

I vincitori di giornata hanno ricevuto in piazza Azzurra i trofei messi in palio da Garmin Marine, sponsor del secondo giorno di regate della Swan Sardinia Challenge.

Le regate riprendono domani alle ore 12 con previsioni di Maestrale simili a oggi, tra i 14 e i 20 nodi.


Porto cervo-Swan Sardinia Challenge, prima giornata di regata nelle acque di Porto Cervo - da porto cervo online 28/02/2022 @ 18:04

Porto Cervo, 23 giugno 2021. Primo giorno di regata della Swan Sardinia Challenge, organizzata dallo Yacht Club Costa Smeralda insieme a Nautor’s Swan e ClubSwan Racing. Al vertice della classifica nelle differenti classi troviamo rispettivamente: Earlybird tra i ClubSwan50, G-Spot tra i ClubSwan 36, Koyré – Spirit of Nerina tra i ClubSwan 42 e Fever nella Swan 45 Class.

Il Comitato di regata, guidato dalla PRO Arianne Mainemare, è uscito in mare al mattino con l’intento di cogliere ogni opportunità per regatare, ben consapevole delle previsioni di aria molto leggera, in attesa dell’ingresso del Maestrale previsto per domani. Gli equipaggi dei 34 yacht presenti, in rappresentanza di 12 nazioni, hanno atteso nella marina di Porto Cervo che si stendesse la brezza da est sud-est. Alle ore 14,45 il Comitato ha fatto ammainare l’Intelligenza a terra e alle ore 16 ha dato il via alla prima partenza della Swan Sardinia Challenge, con vento di 6-8 nodi. 

Condizioni molto impegnative soprattutto per i tattici, costretti a destreggiarsi tra improvvise zone di bonaccia e rotazioni del vento, che hanno permesso alcuni spettacolari recuperi, come il terzo posto di Fra Martina dei fratelli Pavesio, a bordo anche ‘Checco’ Bruni e ‘Rufo’ Bressani, che ha saputo risalire dalle retrovie della flotta ClubSwan 36, nella quale ha prevalso G-Spot di Giangiacomo Serena di Lapigio (tattico Michele Paoletti), secondo posto per Vitamina di Andrea Lacorte con Alberto Bolzan alla tattica. “Noi scendiamo in acqua con l’intento di vincere – ha dichiarato Serena di Lapigio – anche se non sempre è possibile, oggi è andata bene perché con poco vento il bordo giusto non è mai dichiarato e anche la fortuna gioca un suo ruolo, ci siamo divertiti”.

Duelli ravvicinati anche tra i ClubSwan 50, dove il rosso scafo tedesco Earlybird di Hendrick Brandis ha trovato le giuste linee di pressione per girare la prima boa al comando seguito dal russo Sparti, autore di un’ottima partenza sul pin, e dallo svedese Regina 2.0 praticamente appaiati. La possibilità per i primi di navigare in aria pulita e controllarsi a vicenda ha mantenuto le posizioni invariate fino all’arrivo. “Siamo felici di esser potuti uscire a regatare – ha dichiarato Brandis appena sceso in banchina - è stata una regata difficile perché il vento era instabile. Ci sentiamo fortunati, abbiamo scelto il lato giusto del campo di regata, è stata una decisione vincente. Una volta che ti trovi in testa alla flotta, tutto diventa più semplice, abbiamo potuto allungare il distacco dagli altri e portare a casa la vittoria. Siamo felici e ne avevamo bisogno, ultimamente un paio di regate non sono andate come pensavamo, siamo contenti di essere tornati!”

Le flotte Swan 45 e ClubSwan 42 regatano assieme, in considerazione delle prestazioni simili degli yacht, con Fever di Klaus Diederichs da subito al comando della flotta e vincitore tra gli Swan 45, seguito a distanza ravvicinata da Ulika di Stefano Masi e Motions di Lennard van Oeveren. Arrivo al fotofinish anche per i ClubSwan 42 con Koyré di Luca Formentini che ha vinto davanti a Nadir dello spagnolo Vaquer Comas e Dralion di Pit Finis. 

Marco Caglieris, navigatore del ClubSwan 42 Koyré – Spirit of Nerina: “Non avremmo potuto cominciare meglio, le condizioni di aria leggera e instabile, tra i 5 e i 10 nodi con molti buchi e salti di vento, erano complicatate da interpretare, un plauso al nostro tattico Roberto Spata”.

I vincitori di giornata hanno ricevuto in piazza Azzurra i premi messi in palio da Quantum Sails, sponsor del primo giorno di regata della Swan Sardinia Challenge.

Le regate riprendono domani alle ore 12 con previsioni di Maestrale tra i 13 e i 20 nodi in aumento nel tardo pomeriggio. 


Porto Cervo-Al via a Porto Cervo la prima edizione della Swan Sardinia Challenge - da porto cervo online 28/02/2022 @ 18:03

Porto Cervo, 22 giugno 2021. Con lo svolgimento delle Practice race, del Briefing per gli skipper e del tradizionale Cocktail di benvenuto, è iniziata oggi a Porto Cervo la prima edizione della Swan Sardinia Challenge, organizzata dallo Yacht Club Costa Smeralda insieme al cantiere Nautor’s Swan e ClubSwan Racing.

La manifestazione è organizzata nel rispetto delle norme per il contrasto al Covid-19 emanate dal Governo italiano, dalla Regione Sardegna e dalla Federazione Italiana Vela sotto la cui egida si svolge la regata. 

La Swan Sardinia Challenge è la seconda tappa del circuito riservato alle classi monotipo di Nautor’s Swan, cantiere di proprietà di Leonardo Ferragamo, ed è parte di The Nations League contribuendo così all’acquisizione di punteggio in vista dell’assegnazione del The Nations Trophy, trofeo per squadre nazionali che Nautor mette in palio con cadenza biennale in ossequio alla tradizione velica dei trofei per nazione. A Porto Cervo sono rappresentate 12 nazioni con la presenza di 34 yacht suddivisi nelle 4 classi one design – Swan 45, ClubSwan 42, ClubSwan 50, ClubSwan36 - che da domani, 23 giugno, regateranno in tempo reale su percorsi a bastone con partenze scaglionate per ciascuna classe. 

Per tutte le classi vige la regola dell’owner driver, alla Swan Sardinia Challenge prendono parte molti yachtsman appassionati tra i quali troviamo lo stesso Leonardo Ferragamo, appassionato velista, sul ClubSwan 50 Cuordileone e il Commodoro dello YCCS, Michael Illbruck sul ClubSwan 36 Minna, coadiuvati alla tattica rispettivamente da Manuel Weiller e John Kostecki. Tra i tanti nomi eccellenti del professionismo velico spiccano Francesco Bruni, Vasco Vascotto e il navigatore Francesco Mongelli, tutti membri di Luna Rossa nell’ultima campagna di America’s Cup. Poi una leggenda della vela come Jochen Schuemann (tre ori e un argento olimpici), lo starista Diego Negri, Ross Halcrow, Alberto Bolzan, Michele Paoletti, Gabriele Benussi solo per citarne alcuni. 

Spicca la presenza femminile, sia nel ruolo di armatrici che tra gli equipaggi, in particolare il ClubSwan 36 Skorpidi è condotto da un team di donne, con Sofia Bekatorou (oro olimpico ad Atene e bronzo a Qindao) alla tattica, in equipaggio con l’olandese Annemieke Bes (argento a Qindao), la finlandese Mikaela Wulff (bronzo a Londra sull’Elliott 6m), l’elvetica, veterana della Ocean Race, Elodie Mettraux e l’italiana Cecilia Zorzi, campionessa del mondo Laser 4.7.

Michael Illbruck, Commodoro dello YCCS, ha dichiarato: “Questa nuova regata, dedicata agli armatori Swan con un animo più agonistico, rafforza il nostro tradizionale legame con Nautor’s Swan, iniziato nel 1980 con la Rolex Swan Cup, aperta a tutte le barche del cantiere. Lo YCCS dà il suo benvenuto ad armatori ed equipaggi, siamo lieti di ritrovarci in mare a regatare con quel rispetto reciproco che è pari al grande impegno agonistico di ciascuno di noi”.

Il primo segnale di partenza è previsto domani, 23 giugno, alle ore 12.00 con previsioni di vento leggero in regime di brezza, ma dai giorni successivi i modelli meteo indicano l’ingresso di Maestrale tra i 15 e i 20 nodi. Le regate si concluderanno sabato 26 giugno.


StartPrecedente10 Pagine precedenti [ 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 ] 10 Pagine successiveSuccessivoFine
 
Speciali Porto Cervo

  AZIENDE-PULS.jpg

spiagge-attrezzate-porto-cervo.JPG

Calendario Regate


sagre-festa.jpg




Meteo

Cagliari

Sassari
Oristano  Nuoro

Webmaster
Scrivi a porto cervo online  Webmaster
Aggiungi ai preferiti  Preferiti
Segnala questo sito ad un amico  Segnala
Mobile   Mobile
Vacanze in Sardegna?
- Archeologia Arzachena Costa Smeralda - Polo Discoteche e Locali Eventi Porto Cervo Immobiliare Isole nell'isola La Sartiglia Poltu Quatu Porti e approdi Porto Cervo Porto Rotondo Sagre e Feste Spiaggie Traghetti Windsurf
Ricerca




News dagli amici




  Powered by GuppY v4.5.18 © 2004-2005 ~ Distribuito da FreeGuppy.it

Pagina caricata in 1.24 secondi