Porto Cervo
Porto Cervo Info

Discoteche e Locali

locali.jpg
Tutti i locali e le discoteche più in,  all'insegna del divertimento e della buona cucina...              
Clicca qui

Barche in Costa 

In Costa Smeralda, la nautica ha la sua massima espressione... Continua...

 La Sartiglia

Da Oristano una delle feste più caratteristiche della Sardegna.

Clicca qui.

Archeologia

Tutte le bellezze archeologiche della Gallura, gli itinerari. 

Clicca qui 

 Natura

Splendida e incontaminata, la ricchezza dell'isola

clicca qui.

Porto Cervo
spiagge-porto-cervo.jpg
Visite

   visitatori

   visitatore online

News

Queste news sono disponibili nel formato standard RSS per la pubblicazione nel tuo sito.
http://www.portocervoonline.it/data/newsit.xml


Porto Cervo AL VIA LA LORO PIANA SUPERYACHT REGATTA - da portocervo online 09/06/2010 @ 10:06


Porto Cervo, 8 giugno 2010. E' tutto pronto a Porto Cervo per la Loro Piana Superyacht Regatta 2010, l'esclusiva manifestazione velica organizzata dallo Yacht Club Costa Smeralda in collaborazione con Boat International Media. In calendario dall'8 al 12 giugno, l'evento ha radunato sulle banchine della marina 28 superyacht di lunghezza compresa tra i 24 e i 45 metri, pronti a sfidarsi sul campo di regata di Porto Cervo per riproporre una delle regate che, giunta alla terza edizione, è divenuta uno degli appuntamenti fissi della stagione velica dello Yacht Club Costa Smeralda.

L'evento ha preso ufficialmente il via questa mattina con le iscrizioni degli equipaggi e le ispezioni delle barche e domani la sfida entrerà nel vivo con la prima partenza prevista per le 12.00. Suddivisa nelle categorie Performance e Cruising, la flotta dei superyacht sarà chiamata a sfidarsi lungo i percorsi costieri che il Comitato di regata traccerà giornalmente in base alle condizioni meteorologiche.

Tra i protagonisti di questa edizione oltre al P2, il Perini di 38 metri che ha scelto Porto Cervo per la sua prima competizione nel Mediterraneo, alcuni nomi noti allo Yacht Club Costa Smeralda, nonché habitué dell'evento Loro Piana, come il Wally 101 Indio, il 39 metri Ganesha e il campione del 2009 Gliss, del cantiere Royal Huisman. Oltre alla consueta presenza di numerosi Wally, l'edizione 2010 vedrà regatare diverse imbarcazioni firmate dal prestigioso cantiere sudafricano Southern Wind, emblema dello stile e dell'eleganza in mare.

Gli appuntamenti ufficiali prendono il via oggi con il briefing di apertura per gli equipaggi e il welcome cocktail presso la Clubhouse dello YCCS. Tra i numerosi eventi sociali previsti per la settimana, la festa per armatori ed ospiti che si terrà giovedì all'Hotel Romazzino, la cena di gala allo Yacht Club Costa Smeralda e il crew party di venerdì 11 organizzato a San Pantaleo da Sardinia Yacht Services.

Nel corso della cerimonia di premiazione di sabato verranno assegnati i riconoscimenti per il primo classificato di ciascuna categoria e il vincitore overall sarà insignito del Loro Piana Silver Jubilee Cup.

A seguire la flotta nei quattro giorni di regate il lussuoso Go, un motoryacht di 39 metri varato quest'anno e scelto come barca ufficiale per gli ospiti vip, e MD 51, un Maxi Dolphin progettato da Roberto Starkel.


Louis Vuitton Trophy da La Maddalena a Dubai - da portocervo online 07/06/2010 @ 14:41

Da La Maddalena a Dubai
I numeri del Louis Vuitton Trophy raccontano una manifestazione in crescita, che ha appassionato il pubblico.

© Bob Grieser/outsideimages.co.nz/Louis Vuitton TrophySi chiude il sipario sul Louis Vuitton La Maddalena. Hanno vinto "i soliti noti", citazione d'obbligo per descrivere Emirates Team New Zealand, lo squadrone che arriva dalla Nuova Zelanda, che aveva vinto a Auckland e che da anni è il riferimento per sportività e lucidità atletica. Attorno al timoniere Dean Barker un sistema che ha dimostrato di funzionare. I capelli grigi e l'esperienza di Grant Dalton, uomo degli oceani, motivatore e aggregatore di squadre, sono diventati il solido riferimento del team.

La bella sorpresa è Synergy Russian Saling Team, la squadra condotta dal polacco Karol Jablonski e voluta dal senatore Valentin Zavadnikov e da un gruppo di amici imprenditori. Synergy ha lavorato bene, esprimendo una progressione che la colloca adesso tra i migliori. Non escono bene, purtroppo, le squadre italiane. La migliore per classifica è Mascalzone Latino Audi Team: partito forte ha incontrato sul suo cammino i russi. Azzurra e Luna Rossa sono nella parte bassa della classifica, in un posto che non può soddisfare i talenti imbarcati. Avranno tempo di rifarsi nei prossimi appuntamenti, a cominciare da Dubai.

Nell'ambito della cena finale avvenuta nello spazio dedicato alla mostra "Mari Verticali" di Fabrizio Plessi è stato annunciato che Yves Carcelle presidente di Louis Vuitton riceverà l'Ordine al Merito della Nuova Zelanda, onoreficienza che hanno ricevuto solo tre francesi: Bernard Lapasset, uomo legato al rugby, e Bruno Troublé, inventore della Louis Vuitton Cup e del Trophy.

Oltre alle regate in campo ci sono altri numeri che spiegano il successo del Louis Vuitton Trophy e della sua formula. Il villaggio del vecchio Arsenale è stato visitato da venticinquemila persone, che hanno potuto seguire da vicino la preparazione delle barche e l'azione sul campo grazie al maxi schermo.

I giornalisti accreditati sono stati 230 e arrivavano da tutto il mondo: c'erano i quotidiani americani The Washington Post e San Francisco Chronicle, gli inglesi The Independent e The Guardian, il francese L'Equipe, il brasiliano Globo e il russo Sport News, oltre a numerose testate di moda e lifestyle. Il sito ufficiale della manifestazione www.louisvuittontrophy.com ha sfiorato il milione di contatti, è realizzato in quattro lingue (inglese, francese, italiano e russo) ed è arricchito dalle immagini televisive in diretta degli ultimi giorni e dagli effetti grafici del Virtual Eye.

Grazie anche alla particolare produzione televisiva che ha visto nelle regate finali l'impiego di due telecamere a bordo, due in acqua e l'elicottero, l'evento totalizzerà una copertura superiore a trecento milioni di contatti garantita da 400 emittenti di oltre 40 paesi che hanno ripreso le immagini, con dirette Tv, tra gli altri paesi, trasmesse in Italia, Gran Bretagna, Russia e Nuova Zelanda.

Ora il Louis Vuitton Trophy è pronto a proiettarsi sulla nuova avventura in Middle East, a Dubai dal 13 novembre.

Louis Vuitton Trophy - da portocervo online 06/06/2010 @ 08:26

I russi sconfiggono i franco tedeschi di All4One in semifinale e ora conducono 1-0 sui kiwi
Il Louis Vuitton Trophy entra nella fase finale. Oggi le due regate conclusive della semifinale vedono il successo di Synergy ai danni di All4 One. Si è corsa anche la prima delle regate della finale e ancora una volta la barca di Karol Jablonski conquista la vittoria battendo Emirates Team New Zealand.

© Franck SochaQuello che è successo oggi nelle acque della Sardegna per il Louis Vuitton Trophy La Maddalena testimonia che non era casuale la vittoria di Karol Jablonski e del suo equipaggio contro Mascalzone Latino Audi Team nei quarti di finale. Infatti l'equipaggio che sventola bandiera russa ha controllato molto bene All4One, che partiva con il credito di aver concluso il round robin in testa alla classifica nelle due regate della semifinale e poi ha conquistato il primo punto importante nella finale battendo i fuoriclasse di Emirates Team New Zealand in una grande regata, rimasta aperta dall’inizio alla fine. Sono state tre regate di poco vento, giocate su delle scelte tattiche molto delicate. Karol Jablonski ha vinto tutte le partenze conquistando anche, nella seconda, una preziosa penalità che ha chiuso la partita fin dall'inizio.

Spettacolare la prima regata, con Synergy che parte al pin e All4One costretto a cercare il comitato e virare rallentando molto. Parte in ritardo ma la bolina si chiude a suo favore, grazie a una corsia di vento incontrata sulla destra. Nella poppa Sebastien Col insegue e riesce a pareggiare i conti al cancello, che i russi girano al pin più lontano. Al termine della bolina per i franco tedeschi sembra cosa fatta: girano con un buon vantaggio e i russi in difficoltà. Mai dire mai... Karol Jablonski va a cercare il vento in quell'angolo che gli aveva portato bene nella prima bolina: lo trova e sorpassa gli avversari. Per Col e Jochen Schumann non c'è più nulla da fare e per i russi è la prima vittoria che conta.

Nella seconda regata ancora vento leggero. Si gioca tutto in partenza. Jablonski si dimostra ancora una volta un mastino, esperto di match race: riesce a spingere l’avversario fuori della linea della partenza e anche a conquistare una penalità a suo favore. All4One è costretta a una lunga manovra per rientrare dietro la linea e partire regolarmente e quando ci riesce è già in forte ritardo. Synergy naviga senza problemi fino all'arrivo e conquista la seconda vittoria e la qualifica per la finale.

Il Comitato di regata vuol far partire almeno una prova della finale in programma al meglio di cinque regate (tra Emirates Team New Zealand e Synergy) entro la sera e ci riesce. Il vento non è molto ma si riesce a regatare. Dopo il consueto scambio di cortesie in partenza i timonieri conducono le loro barche dai lati opposti del campo. A sinistra Karol Jablonski, per la terza volta nella giornata, a destra Dean Barker. Emirates vira e resta sopravento agli avversari fino alla layline. I kiwi girano in vantaggio e si lanciano in poppa. Al cancello gli all backs della vela sono ancora in testa ancora una volta le due barche si allontanano sui lati opposti del campo. Arrivano agli estremi e quando convergono Synergy è in vantaggio. Poco, ma utile. I russi riescono nel sorpasso che gli vale il primo punto nella finale.

Appena fuori dal porto del vecchio Arsenale i giovani velisti hanno dato vita al Louis Vuitton Junior Trophy: il miglior premio, a parte le coppe, è di navigare con uno dei finalisti in una delle regate conclusive. Onore che va a Giulio Belliti del Club Nautico Pesaro. Per la cronaca al secondo posto è arrivato David Bedier del Club Nautico Arzachena e al terzo Danilo Di Fraia del Club Nautico La Maddalena. La prima ragazza è Giulia Striglio del Club Nautico Pesaro e il più giovane in regata è Silvia Crisi, dodici anni, del Club Nautico Arzachena.

Al termine delle regate ci sarà la suggestiva cerimonia di premiazione alla presenza di una rappresentanza della Marina Militare.




Audi Spring Polo Gold Cup - da portocervo online 06/06/2010 @ 08:24

Audi Spring Polo Gold Cup: in finale trionfa il Cortina Polo Club Team

L’Audi Spring Polo Gold Cup si tinge di rosa con la vittoria del Cortina Polo Club Team, capitanato da Stefania Annunziata. Nella finale disputata oggi al centro ippico Shergan sotto un sole finalmente estivo e davanti ad un pubblico sempre più appassionato e numeroso la squadra dell’imprenditrice milanese, alla prima partecipazione nel torneo della Costa Smeralda, si è imposta per 6,5 a 5 sull’Audi Polo Team di Luca D’Orazio. Decisivi, in match molto contratto, i due gol di Julio Cesar Coria e i quattro centri di Francisco Menendez. Quest’ultimo vincitore della classifica marcatori con 32 gol davanti al rivale dell’Audi Agustin Garcia Grossi a quota 28. L’argentino è andato a segno nella finalissima con una tripletta che, unita ai due gol di Ignacio Del Tour, non è bastata alla formazione di D’Orazio per raggiungere la vittoria. L’U.S. POLO ASSN. Team si è invece aggiudicato la finale per il terzo posto con il gol sul suono della campana di Juan Maiquez che ha regalato al team di Alessandro Pastorino il successo per 8 a 7 sullo Smeraldina Polo Team. “Sono felicissima per questa vittoria”, ha detto Stefania Annunziata dopo aver alzato la coppa. “Un torneo che non è solo un’eccellenza italiana ma che può competere con i migliori impianti europei”. L’appuntamento con il polo si rinnova dal 15 al 19 giugno a Roma con l’ultima tappa del circuito della Gold Cup.

I PROSSIMI APPUNTAMENTI DEL TEAM AZZURRA - da portocervo online 05/06/2010 @ 17:54


La Maddalena, 5 giugno 2010. Dopo l’esclusione dal Louis Vuitton Trophy che si concluderà con le finali di domani, il team Azzurra dello Yacht Club Costa Smeralda rivolgerà ora l’attenzione ai prossimi appuntamenti del calendario agonistico.

Francesco Bruni, skipper di Azzurra, è in procinto di partire per la Corea del Sud dove parteciperà alla Korea Match Cup, terza tappa del prestigioso World Match Racing Tour in programma dal 9 al 13 giugno 2010. Insieme al fratello Gabriele “Ganga” Bruni, Matteo Auguadro e Pierluigi De Felice, Francesco sfiderà undici dei più forti timonieri di match racing al mondo. Questo è il secondo evento del World Match Racing Tour al quale partecipa il team Azzurra, avendo mancato la seconda tappa del circuito (Match Race Germany) svoltasi in concomitanza al Louis Vuitton Trophy di La Maddalena.

Nonostante il fatto di non essersi potuto battere in mare per la conquista di un posto nelle semifinali del Louis Vuitton Trophy, Bruni è comunque soddisfatto del lavoro svolto dal team Azzurra: “Il bilancio di questo evento è positivo per il gruppo, la fortuna non ci ha sorriso per due settimane e nonostante tutto abbiamo finito a metà classifica. Resta un po’ di amarezza per aver regatato troppo poco, solo nove regate in quasi tre settimane non è accettabile. Speriamo di rifarci con i prossimi eventi del World Match Racing Tour dove è in palio un titolo mondiale che fa gola a molti!”

Dopo la Korea Match Cup, i membri dell’equipaggio di Azzurra trascorreranno i mesi estivi sui vari campi di regata internazionali, per poi riunirsi in vista della prossima tappa del Louis Vuitton Trophy, che si svolgerà a Dubai dal 13 al 28 novembre 2010.


StartPrecedente10 Pagine precedenti [ 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 ] 7 Pagine successiveSuccessivoFine
 
Speciali Porto Cervo

  AZIENDE-PULS.jpg

spiagge-attrezzate-porto-cervo.JPG

Calendario Regate


sagre-festa.jpg




Meteo

Cagliari

Sassari
Oristano  Nuoro

Webmaster
Scrivi a porto cervo online  Webmaster
Aggiungi ai preferiti  Preferiti
Segnala questo sito ad un amico  Segnala
Mobile   Mobile
Vacanze in Sardegna?
- Archeologia Arzachena Costa Smeralda - Polo Discoteche e Locali Eventi Porto Cervo Immobiliare Isole nell'isola La Sartiglia Poltu Quatu Porti e approdi Porto Cervo Porto Rotondo Sagre e Feste Spiaggie Traghetti Windsurf
Ricerca




News dagli amici




  Powered by GuppY v4.5.18 © 2004-2005 ~ Distribuito da FreeGuppy.it

Pagina caricata in 1 secondo