Porto Cervo
Porto Cervo Info

Discoteche e Locali

locali.jpg
Tutti i locali e le discoteche più in,  all'insegna del divertimento e della buona cucina...              
Clicca qui

Barche in Costa 

In Costa Smeralda, la nautica ha la sua massima espressione... Continua...

 La Sartiglia

Da Oristano una delle feste più caratteristiche della Sardegna.

Clicca qui.

Archeologia

Tutte le bellezze archeologiche della Gallura, gli itinerari. 

Clicca qui 

 Natura

Splendida e incontaminata, la ricchezza dell'isola

clicca qui.

Porto Cervo
spiagge-porto-cervo.jpg
Visite

   visitatori

   visitatori online

News

Queste news sono disponibili nel formato standard RSS per la pubblicazione nel tuo sito.
http://www.portocervoonline.it/data/newsit.xml


Porto Cervo-Giorgio Armani Superyacht Regatta, Ribelle vince la terza giornata - da porto cervo online 24/03/2023 @ 18:24

Porto Cervo, 3 giugno 2022. Terzo giorno alla Giorgio Armani Superyacht Regatta con vento proveniente dai quadranti nordorientali che ha permesso lo svolgimento di un’altra bella prova costiera tra le isole dell’Arcipelago di La Maddalena. Le procedure di partenza sono iniziate anche oggi come da programma alle ore 12.30, con circa 10 nodi da Est-nordest saliti a circa 12 nel corso della giornata per poi calare sul finale. Il Comitato di regata ha optato per un percorso in senso orario delle isole di La Maddalena e Caprera attraverso il Passo delle Bisce e la secca di Tre Monti da lasciare a destra. Molto interessante, a Nord, il passaggio tra l’isola di Santa Maria e l’isola Piana prima di doppiare, come boa naturale, l’isoletta di Barettinelli di Fuori. Da qui i superyacht hanno completato la circumnavigazione dell’Arcipelago per fare poi ritorno verso l’arrivo, posizionato davanti a Capo Ferro per un totale di circa 30 miglia. 

Dal punto di vista tattico, il canale di La Maddalena è stato certamente un punto impegnativo per negoziare nel modo migliore i salti di vento, con locali rinforzi e cali, come quello determinato dalla transizione nel cono di copertura dell’isola tra La Maddalena e Palau.

La partenza è stata data al lasco sia ai Multiscafi che ai Superyacht, partiti come sempre con la procedura staggered start. Il 107’ Ribelle dell’armatore Wim de Pundert, tattico Alberto Barovier e navigatore Andrea Visentini, ha dimostrato fin dalla partenza molta determinazione, issando il gennaker con perfetto tempismo sulla linea e continuando per l’intera regata a navigare con grande perizia. In evidenza oggi anche Inoui, 33 metri dell’armatore e timoniere svizzero Marco Vogele, una presenza abituale e affezionata alle regate dei superyacht a Porto Cervo, che ottiene un ottimo secondo posto davanti a Bullitt, terzo a soli 40 secondi. 

La leadership provvisoria resta a Magic Carpet Cubed, seguito dal Wally 93 Bullitt per un solo punto. Completa la testa della classifica generale provvisoria il terzo Wally in regata, Magic Blue.

Alberto Barovier, tattico di Ribelle: “Siamo particolarmente lieti della vittoria odierna perché siamo ancora in fase di crescita come team. Il nuovo armatore e sua moglie sono persone sportive, amano timonare entrambi la loro barca e quello di oggi è il primo tassello di un percorso agonistico che si annuncia interessante. Il clima a bordo è fantastico e questo aiuta a ottenere buoni risultati. La chiave del risultato odierno è stata quando, di fronte a La Maddalena, abbiamo strambato verso Palau trovando più pressione per uscire da quella zona. Abbiamo fatto molti cambi di vele, tra gennaker, Code 0 e genoa per mantenere la posizione fino a Barettinelli di Fuori, dove abbiamo girato davanti a tutti. Il calo d’aria verso la fine non ci ha aiutato perché la nostra è una barca pesante, ma il risultato ha premiato il nostro impegno”.

Tra i Multiscafi continua la sequenza di primi posti per Allegra.

La flotta partecipante al Southern Wind Trophy and Rendezvous ha svolto una lunga veleggiata che da Porto Cervo ha portato gli yacht navigare verso Nord arrivando fino a alla secca di Lavezzi nelle Bocche di Bonifacio per rientrare poi davanti alle isole di Budelli e Razzoli. Dopo il consueto pranzo in rada i più competitivi hanno fatto rientro a Porto Cervo sempre secondo la formula della veleggiata amichevole, ma con quel pizzico di agonismo che rende più divertente navigare.

Domani, ultimo giorno di regata per la Giorgio Armani Superyacht Regatta, la partenza è programmata alle ore 12,30 con previsioni di vento leggero.


Porto Cervo-Giorgio Armani Superyacht Regatta, secondo giorno tra le isole dell’Arcipelago di La Maddalena - da porto cervo online 24/03/2023 @ 18:24

Porto Cervo, 2 giugno 2022. Il secondo di regate della Giorgio Armani Superyacht Regatta, evento organizzato dallo Yacht Club Costa Smeralda con il supporto del Title Sponsor Giorgio Armani, ha beneficiato di un vento da Est-Nordest tra i 10 e i 14 nodi che ha permesso al Comitato di Regata di iniziare con puntualità le procedure di partenza, alle ore 12.30 come da programma. 

I superyacht hanno tagliato la linea di partenza posizionata nei pressi dell’isola delle Bisce per intraprendere il periplo delle isole di Caprera e La Maddalena in senso antiorario. Lasciata l’isola di Spargi a dritta e dopo essere transitati tra nel canale tra Palau e La Maddalena, i concorrenti hanno raggiunto la Secca di Tre Monti nel Golfo delle Saline, quindi sono risaliti fino all’isolotto dei Monaci, doppiato il quale si sono diretti al traguardo posizionato di fronte a Porto Cervo per circa 32 miglia complessive di percorso. 

I Multiscafi sono partiti al lasco, mentre per la divisione Superyacht è stata prevista una boa di disimpegno prima di circumnavigare l’Arcipelago. Partiti individualmente a distanza di 3 minuti l’uno dall’altro (staggered start) i superyacht sono giunti compatti nel punto più ventoso del percorso, fino a 15 nodi, a Nord di La Maddalena, dopo aver navigato lungo uno dei tratti di costa più caratteristici della Sardegna.

Oggi si sono messi in evidenza la goletta Mariette of 1915 e il Wally 95 Magic Blue di Antonio Cacace, con Francesco De Angelis alla tattica che, al calcolo del tempo compensato, si è posizionato secondo. Ottima performance per Mariette, che ha vinto la prova di giornata con un larghissimo margine, a differenza del resto della flotta il cui distacco tra i concorrenti è di pochi minuti in tempo compensato.

Terzo posto per il 108’ Win Win che batte di soli 7 secondi Magic Carpet Cubed, il quale mantiene comunque il comando della classifica provvisoria. Tra i Multiscafi si ripete Allegra, tattico l’australiano Paul Larsen, prima davanti ad Highland Fling 17.

Francesco De Angelis, tattico di Magic Blue: “Il percorso di oggi è stato bellissimo, con i passaggi tra le isole. Occorre sapersi posizionare rispetto al vento, ma anche tenersi discosti dalle rocce, giocare con i salti di vento, ci sono molte manovre da fare. Il nostro armatore e timoniere, Tonino, è stato molto preciso e concentrato tutto il giorno, l’equipaggio ha fatto un buon lavoro e la flotta è davvero forte, quindi se sei davanti cerchi di stare il più a lungo possibile con aria pulita.

Ogni volta che vieni qui apprezzi quanto sia bello questo posto, sembra semplice dal punto di vista del vento invece c'è sempre qualcosa di diverso che rende la regata complicata, è bello essere tornati qui!”

Il secondo giorno del Southern Wind Rendezvous and Trophy ha visto la flotta partire per una piacevole navigazione mattutina intorno all'isola dei Monaci, dove il SW82 Ammonite e il SW96 Sorceress si sono allenati in preparazione per altre regate della stagione ingaggiandosi in una sorta di match race. Poi tutti in rada al Pevero, mentre stasera gli armatori del cantiere e i loro ospiti sono invitati alla tradizionale cena organizzata da Southern Wind.

 

Le regate riprendono domani con avviso di partenza alle ore 12.30 con previsioni di vento leggero e possibili locali rinforzi.


Porto Cervo-Magic Carpet Cubed è il primo leader della Giorgio Armani Superyacht Regatta - da porto cervo online 24/03/2023 @ 18:23

Porto Cervo, 1° giugno 2022. Ha preso il via oggi la prima giornata di regate della Giorgio Armani Superyacht Regatta, evento organizzato dallo Yacht Club Costa Smeralda con il supporto del Title Sponsor Giorgio Armani, in programma fino a sabato 4 giugno. Dopo l’amichevole veleggiata di ieri tra le golette d’epoca Shenandoah of Sark (del 1902) e Mariette of 1915 che ha fatto rivivere nelle acque antistanti Porto Cervo i fasti della Golden Age dello yachting, oggi sono iniziate le regate valide per il punteggio della Giorgio Armani Superyacht Regatta.

Il Comitato di regata, dopo aver posticipato di un'ora la partenza e atteso che la brezza da Sudest di circa 8-10 nodi si stendesse, ha avviato alle ore 14.00 le procedure di partenza per la prima divisione, quella dei Multiscafi. A seguire la categoria Superyacht, dove le partenze sono avvenute secondo la procedura “staggered start” con partenze ogni tre minuti. Prima a partire è stata Mariette of 1915 mentre il WallyCento Magic Carpet Cubed ha chiuso la sequenza delle partenze.

Partita circa 2 miglia al largo di Porto Cervo, la flotta ha bolinato fino alla prima boa naturale, lo scoglio di Mortoriotto, per poi risalire al lasco verso il Passo delle Bisce ed entrare nel Golfo delle Saline dove la brezza è aumentata di intensità fino a 13 nodi. Doppiata la Secca di Tre Monti, i superyacht hanno fatto un veloce bordo al traverso verso l’Isolotto dei Monaci, dove i catamarani hanno oltrepassato i 15 nodi di velocità, per chiudere successivamente il percorso davanti a Porto Cervo per un totale di 24 miglia.

Il programma del Southern Wind Rendezvous and Trophy, ha visto la flotta di cinque yacht del cantiere sudafricano raggiungere la famosa Cala Coticcio, conosciuta come Tahiti, nell’isola di Caprera, sostare in rada per pranzo e, una volta stesasi la brezza termica, partire per un’amichevole competizione a vela in direzione dell’Isola dei Monaci, quindi doppiare l’isolotto di Mortorio e rientrare davanti al Pevero. “Oggi è stata un’espressione perfetta dello spirito che anima la nostra comunità velica” ha spiegato un armatore appena rientrato a Porto Cervo.

La classifica del primo giorno della Giorgio Armani Superyacht Regatta vede primeggiare nella Divisione Superyacht il Wallycento Magic Carped Cubed, davanti a Bullitt e Win Win, separati tra loro di soli 7 secondi in tempo compensato.

Nella Divisione Multihull il custom Allegra ha prevalso su Highland Fling 17. 

Jim Pugh, yacht designer e regatante a bordo di Magic Carpet Cubed: “È stata una bellissima giornata in Costa Smeralda. Abbiamo avuto venti da deboli a moderati, fortunatamente la brezza alla fine si è stesa bene sul campo di regata, 24 miglia con lati in tutte le andature. Noi amiamo la brezza leggera ma la barca va davvero bene in tutte le condizioni. È fantastico essere di nuovo qui, è un luogo perfetto per regatare, la costa e le isole, non c'è niente di simile. Non importa quante volte giri intorno alla stessa isola, è come girare intorno a un'opera d'arte”.

Le regate riprendono domani alle ore 12.30 con previsioni di vento tra i 13 e i 15 nodi da sudest.


Porto Cervo-GIORGIO ARMANI SUPERYACHT REGATTA, SI APRE LA STAGIONE VELICA DEI SUPERYACHT NEL MEDITERRANEO - da porto cervo online 24/03/2023 @ 18:23

Diciotto le imbarcazioni iscritte all’evento in programma fino al 4 giugno

Porto Cervo, 31 maggio 2022. Al via oggi la Giorgio Armani Superyacht Regatta, evento organizzato dallo Yacht Club Costa Smeralda con il supporto del nuovo Title Sponsor Giorgio Armani, in programma fino a sabato, 4 giugno.

La quindicesima edizione dell’evento apre la stagione velica dello YCCS e dei superyacht nel Mediterraneo. Sono diciotto le imbarcazioni iscritte, pronte a navigare tra le isole dell’Arcipelago di La Maddalena. Nella giornata odierna hanno dato spettacolo in mare i due schooner presenti, Mariette of 1915 e Shenandoah of Sark, impegnati in un’amichevole veleggiata tra Capo Ferro e l'Isola dei Monaci per proseguire poi oltre l'Isola delle Bisce.

Mariette of 1915, una goletta ad armo aurico costruita nel Rhode Island, sulla East Coast statunitense, da Nathanael Herreshoff, ritorna a Porto Cervo dopo l’ultima partecipazione alla Superyacht Regatta nel 2019, mentre per Shenandoah of Sark - che insieme a Kenora prenderà parte agli eventi sociali dell’evento senza competere - si tratta della prima volta alla Superyacht Regatta. Questo storico veliero, il più imponente della flotta con i suoi 42 metri di lunghezza, fu costruito nel 1902 dal rinomato cantiere Townsend & Downey e nel 2007 prese parte a Porto Cervo al Veteran Boat Rally organizzato dallo YCCS.

Questa sera si terrà il tradizionale Welcome Cocktail per dare il benvenuto agli armatori mentre le regate inizieranno ufficialmente domani, 1° giugno.

Dopo la vittoria conquistata nel 2019, torna il WallyCento Magic Carpet Cubed. Tra i partecipanti alla Giorgio Armani Superyacht Regatta, oltre a Mariette of 1915, troviamo i due 33 metri Inoui e Win Win, il Wally 94’ Magic Blue, lo sloop di 32 metri Ribelle, il Southern Wind Morgana, costruito nel 2020 che compete per la prima volta all’evento. New entry sarà il Wally 93’ Bullitt, uno degli yacht più recenti del cantiere, che ha debuttato a maggio durante la PalmaVela. Presente anche lo Spirit Yachts 111 Geist che, a soli due anni dal suo debutto, nel 2021 è stato nominato Barca a Vela dell’anno ai World Superyacht Awards a Monaco.

Nella categoria Multiscafi si affronteranno nuovamente il Gunboat 68 Highland Fling 17, vincitore della scorsa edizione della Superyacht Regatta, e il custom Allegra disegnato da Nigel Irens e Nauta Yacht Design.

Anche quest’anno si svolgerà il Southern Wind Rendez-vous and Trophy dedicato alle imbarcazioni del cantiere Southern Wind che si ritrovano a Porto Cervo per veleggiare amichevolmente nel mare del Nord-Sardegna. Sono cinque gli yacht iscritti in questa categoria: il SW 82 Ammonite e Feelin’ Good, il SW 100 Cape Arrow, il SW 102 EgiWave e il SW 96 Sorceress.

Michael Illbruck, Commodoro dello Yacht Club Costa Smeralda: “Siamo molto lieti di aprire la stagione sportiva a Porto Cervo con la Giorgio Armani Superyacht Regatta. Sarà come sempre un’emozione vedere le banchine di Porto Cervo occupate da questi imponenti Superyacht e guardare la flotta navigare tra le isole dell’Arcipelago di La Maddalena. A nome dello YCCS, do il benvenuto a tutti i partecipanti augurando a ciascuno buon vento!”

Il primo segnale di partenza è in programma per domani, 1° giugno, alle ore 12.30 con previsioni di vento variabile tra i 5 e gli 8 nodi di intensità.


Porto Cervo-Scugnizza è il vincitore overall della prima edizione della Italia Yachts Sailing Week - da porto cervo online 24/03/2023 @ 18:22

SOFIMA CONQUISTA IL TROFEO ITALIA YACHTS CHALLENGE

Porto Cervo, 18 giugno 2022. Si è conclusa oggi la prima edizione della Italia Yachts Sailing Week organizzata dallo Yacht Club Costa Smeralda e dal cantiere Italia Yachts sotto l’egida della Federazione Italiana Vela (FIV). Vince la prima edizione dell’evento Scugnizza di Enzo de Blasio, primo classificato nella categoria Racer con lo spagnolo Luis Doreste, due volte Oro olimpico, alla tattica. Conquista il Trofeo Italia Yachts Challenge Michele Centemero con Sofima.

Le prime due giornate hanno visto la flotta navigare attraverso alcuni passaggi più famosi dei percorsi costieri dell'Arcipelago di La Maddalena quali il Passo delle Bisce, le isole dei Monaci e Mortoriotto. Nella giornata odierna dopo aver pazientemente atteso in mare per circa due ore che entrasse la brezza, il Comitato di Regata ha fatto issare il segnale AP sopra la bandiera della lettera A, che indica ai concorrenti la decisione di non svolgere più regate per la giornata.

La classifica overall vede al primo posto Scugnizza, IY 11.98 di Enzo De Blasio che sale sul gradino più alto del podio anche in classe Racer, senza aver sbagliato un colpo. Giulia, IY 9.98 di Rudolf Vrestal, insieme a Sofima, IY 15.98 di Michele Centemero, hanno dominato l’intera serie incalzati da Joshua 3, IY 10.98 di Giuseppe Gubbini che in doppio con Giorgio Saviani, ha tenuto ben salda la quarta posizione overall. Classifica corta nelle posizioni centrali dove Sakura, IY 13.98 di Andrea G. Busso, Furia, IY 14.98 di Michele Vitulano, e Mezzaluna II, IY 13.98 di Gino Rigotti, hanno concluso racchiusi in soli tre punti di distanza. 

Il Trofeo Italia Yachts Challenge è andato a Michele Centemero con Sofima, primo nella categoria Cruiser, la più numerosa. Secondo e terzo classificato in questa divisione sono rispettivamente Furia e Mezzaluna II.

Il premio speciale Garmin è andato alla famiglia Arcidiacono su Reginella, al loro esordio nel mondo delle regate hanno saputo interpretare perfettamente lo spirito dell’evento regatando in famiglia e soggiornando in barca. Alberto Salatti su È Mia III, IY 13.98, Andrea Busso su Sakura, IY 13.98 - quarti classificati rispettivamente nelle classifiche Cruiser e Racer - si sono aggiudicati i premi offerti da Quantum Sails.

Uno dei momenti speciali dell’Italia Yachts Sailing Week è stato il Barbecue party sulla terrazza dello YCCS dove gli armatori hanno cenato ammirando la baia di Porto Cervo al tramonto. Il Segretario Generale dello YCCS, Edoardo Recchi, insieme a Daniele De Tullio, CEO di Italia Yachts, hanno ringraziato tutti gli armatori e i team presenti a questo primo appuntamento sportivo di Italia Yachts. 

Il Commodoro Michael Illbruck ha commentato così: “Sono state delle piacevoli giornate di sole e vento leggero, con delle belle regate nell’Arcipelago. Lo spirito familiare e amichevole ha caratterizzato questa prima edizione dell’Italia Yachts Sailing Week, siamo lieti che gli armatori e gli equipaggi si siano divertiti in compagnia delle loro famiglie e amici.”

 

Daniele De Tullio, CEO Italia Yachts: “Abbiamo perfettamente centrato l’obiettivo di far trascorrere delle giornate piacevoli e divertenti ai nostri armatori, compresi coloro che non sono avvezzi ai campi di regata. Siamo certi di aver trasmesso loro il vero spirito del cantiere, ovvero navigare a bordo di imbarcazioni che sanno regalare grandi emozioni, sia che si partecipi a un Mondiale sia che si regati occasionalmente con la propria famiglia piuttosto che durante la navigazione in crociera. Aver tenuto la prima Italia Yachts Sailing Week in questa splendida cornice ci ha sicuramente facilitato a comunicare questo bel messaggio”.

Luis Doreste, tattico a bordo di Scugnizza: "Sono state giornate fantastiche, abbiamo avuto due belle regate costiere e l'atmosfera sia a bordo che a terra è stata eccezionale. L'organizzazione è stata perfetta, ci siamo sentiti come a casa. Questa era la seconda volta che ho regatato insieme all'equipaggio, sono veramente contento di aver partecipato a questa prima edizione della Italia Yachts Sailing Week!"

Le classifiche

Overall : 1. Scugnizza - Enzo De Blasio (2 p.); 2. Giulia – Rudolph Vrestal (4 p.); 3. Sofima - Michele Centemero (6 p.) . Racer: 1. Scugnizza – Enzo De Blasio (2 p.) 2. Giulia – Rudolph Vrestal (4 p.); 3. Joshua 3 – Giuseppe Gubbini (9 p.). Cruiser: 1. Sofima – Michele Centemero (6 p.); 2. Furia - Mauro Vitulano (13 p.); 3. Mezzaluna II – Gino Rigotti (14 p.).

Il prossimo appuntamento sportivo per lo YCCS è il Campionato Mondiale ORC in programma dal 22 al 30 giugno a Porto Cervo.


StartPrecedente [ 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 ] 10 Pagine successiveSuccessivoFine
 
Speciali Porto Cervo

  AZIENDE-PULS.jpg

spiagge-attrezzate-porto-cervo.JPG

Calendario Regate


sagre-festa.jpg




Meteo

Cagliari

Sassari
Oristano  Nuoro

Webmaster
Scrivi a porto cervo online  Webmaster
Aggiungi ai preferiti  Preferiti
Segnala questo sito ad un amico  Segnala
Mobile   Mobile
Vacanze in Sardegna?
- Archeologia Arzachena Costa Smeralda - Polo Discoteche e Locali Eventi Porto Cervo Immobiliare Isole nell'isola La Sartiglia Poltu Quatu Porti e approdi Porto Cervo Porto Rotondo Sagre e Feste Spiaggie Traghetti Windsurf
Ricerca




News dagli amici




  Powered by GuppY v4.5.18 © 2004-2005 ~ Distribuito da FreeGuppy.it

Pagina caricata in 0.61 secondo