Porto Cervo
Porto Cervo Info

Discoteche e Locali

locali.jpg
Tutti i locali e le discoteche più in,  all'insegna del divertimento e della buona cucina...              
Clicca qui

Barche in Costa 

In Costa Smeralda, la nautica ha la sua massima espressione... Continua...

 La Sartiglia

Da Oristano una delle feste più caratteristiche della Sardegna.

Clicca qui.

Archeologia

Tutte le bellezze archeologiche della Gallura, gli itinerari. 

Clicca qui 

 Natura

Splendida e incontaminata, la ricchezza dell'isola

clicca qui.

Porto Cervo
spiagge-porto-cervo.jpg
Visite

   visitatori

   visitatori online

News

Queste news sono disponibili nel formato standard RSS per la pubblicazione nel tuo sito.
http://www.portocervoonline.it/data/newsit.xml


Porto Cervo-Stefano Lelli conquista la vittoria del Campionato Sociale 2022 - da porto cervo online 24/03/2023 @ 18:15

Porto Cervo, 7 agosto 2022. Si è svolta oggi la ventisettesima edizione del Campionato Sociale YCCS, organizzato annualmente dallo YCCS e riservato ai soli Soci. Vince il Campionato Sociale 2022 il team di Stefano Lelli davanti a Luca Locatelli e Giovanni Lombardi Stronati, rispettivamente secondo e terzo classificato.

Questa mattina alle ore 10 si è svolto il briefing e a seguire i sei team partecipanti si sono ritrovati in mare alle ore 11 per il primo segnale di partenza. Sono state completate 3 regate a bastone con un vento da Nord di intensità tra i 6 e i 10 nodi.

Lo spirito conviviale che da sempre caratterizza questo tradizionale evento ha visto una sana e amichevole competitività tra i sei team partecipanti, in particolare la sfida in mare oggi è stata tra gli equipaggi di Stefano Lelli e Luca Locatelli. Nelle prime due regate il team Jonathan II di Lelli ha guidato la flotta chiudendo in prima posizione mentre, nell’ultima prova, l’equipaggio di Locatelli ha avuto la meglio ed è riuscito a tagliare il traguardo davanti all’avversario diretto per pochissimi secondi. Con due vittorie e un secondo posto il team di Stefano Lelli – con a bordo Julio Ayllon, Mia Milillo, Roy Joseph Muscarella e David Ferrazzani - vince dunque la ventisettesima edizione del Campionato Sociale YCCS. Un solo punto dietro, l’equipaggio di Luca Locatelli si classifica al secondo posto, terzo sul podio Giovanni Lombardi Stronati.

All’evento hanno preso parte anche i team di: Filippo Faruffini, Mario Tardini, Christian Kilger.

La premiazione si è tenuta presso lo YCCS, il primo classificato è stato omaggiato dal Technical partner Garmin Marine con un inReach Mini 2.

I prossimi eventi sportivi dello Yacht Club Costa Smeralda sono in programma a settembre con la Maxi Yacht Rolex Cup (4-10 settembre) e la Rolex Swan Cup (11-18 settembre).


Porto Cervo-Conclusa con successo a Porto Cervo la 32^ Maxi Yacht Rolex Cup - da porto cervo online 24/03/2023 @ 18:14

I vincitori nelle rispettive classi sono: Svea, Shamanna, Highland Fling XI, Vesper, Capricorno, H2O.

Porto Cervo, 10 settembre 2022. La classifica finale della Maxi Yacht Rolex Cup rimane invariata rispetto a ieri per l'annullamento della prova costiera prevista oggi, ultimo giorno di regata, a causa del forte vento di Maestrale, in ulteriore intensificazione.

La Maxi Yacht Rolex Cup è organizzata dallo Yacht Club Costa Smeralda in collaborazione con l'IMA (International Maxi Association) e con il supporto dello storico Title sponsor Rolex. 

L’intera flotta ha lasciato di buonora le banchine della marina di Porto Cervo convergendo sulla zona di partenza, prevista alle ore 10, posizionata circa 2 miglia a sudest degli isolotti Li Nibani. Il Comitato di regata aveva definito tre percorsi, in funzione della dimensione delle barche, in un’area relativamente protetta dal forte vento di Maestrale. Nonostante l’attenta preparazione per dare il via alla prova conclusiva, il Comitato di regata ha preso la decisione di rimandare le barche in porto a causa di raffiche oltre i 30 nodi e la previsione di vento in aumento. 

Nella J Class vince Svea, seguita nell’ordine da Ranger e Velsheda.Tra i Supermaxi lo Swan 115 Shamanna si impone davanti allo Spirit Yachts 111 Geist. Terzo lo Swan 115 Moat 1.

Nella classe Maxi, la più numerosa con 13 yacht, Highland Fling XI è il vincitore davanti al Wallycento Galateia e al Wally 93 Bullitt. Tra i racer puri Mini Maxi 1 Vesper vince seguito da Proteus e Bella Mente. Classifica corta nella classe Mini Maxi 2, dove Capricorno si impone per un punto sul Mylius 80 Twin Soul B e tre punti sul Wally 78 Rose.

H2O vince nettamente nella categoria Mini Maxi 3&4 con quattro primi posti. Seguono nell’ordine il Mylius 65 FD Oscar 3 e il Dehler 60 Blue Oyster.

La 32^ edizione della Maxi Yacht Rolex Cup verrà inoltre ricordata per il debutto in regata di FlyingNikka, il primo Mini Maxi foiler ad essere stato costruito. In considerazione della sua concezione completamente diversa rispetto alle barche tradizionali, FlyingNikka ha navigato in una classe apposita, la Mini Maxi 0 nella quale era l’unico concorrente.

Nel corso della cerimonia di premiazione il Commodoro dello YCCS, Michael Illbruck, ha dichiarato: “La Maxi Yacht Rolex Cup è un evento speciale, direi unico, che siamo orgogliosi di organizzare. A Porto Cervo si ritrovano alcuni dei migliori velisti del mondo a bordo sia dei J Class, progettati negli anni ’30 del Novecento, che sui Maxi all’avanguardia dello yacht design. Continueremo ad alzare l’asticella, con la volontà di proseguire sulla rotta dell’innovazione e dell’eccellenza. Ringrazio il nostro partner Rolex, il Comitato di Regata, la Giuria internazionale, lo staff dello YCCS, gli armatori e tutti i velisti e mi congratulo con i vincitori di questa 32^ edizione dell’evento."

Queste le dichiarazioni dei vincitori per ciascuna classe.

Bouwe Bekking, tattico del J Class Svea: “Abbiamo avuto una settimana fantastica, ci siamo allenati molto, abbiamo navigato bene e fatto buone partenze il che aiuta molto per la vittoria finale. L'equipaggio è stato eccellente, la barca ben preparata non ha subito alcuna rottura, che può diventare un problema su yacht che pesano 185 tonnellate. Porto Cervo è un posto fantastico dove navigare, dall’organizzazione allo scenario, è qui che puoi vedere le foto più belle di queste barche."

Christopher Brand, comandante del Supermaxi Shamanna: “Siamo felicissimi per il risultato, la barca va benissimo e l’equipaggio è stato perfetto. Ringraziamo l’organizzazione per aver previsto la classe Supermaxi separata dai J Class, questo ha permesso di avere una miglior competizione, congratulazioni ai nostri avversari”.

Lord Irvine Laidlaw, armatore del Maxi Highland Fling XI: “La nostra barca compie 13 anni e siamo lieti di poter ancora competere con successo contro tutte queste barche che sono significativamente più giovani. Torneremo l'anno prossimo con un nuovo catamarano da 80 piedi, speriamo il più veloce del mondo, e non vediamo l'ora di farlo perché Porto Cervo è il posto migliore al mondo per andare in barca a vela”.

Jim Schwarz, armatore del Mini Maxi 1 Vesper: “Siamo ovviamente contentissimi per questa vittoria contro concorrenti così agguerriti, qui è tutto molto speciale, il luogo, la regata, tutto ha un sapore speciale. La Maxi Yacht Rolex Cup è semplicemente la migliore. Torneremo sicuramente”.

Alessandro Del Bono, armatore del Mini Maxi 2 Capricorno: “Provo un insieme di grandi emozioni contemporaneamente, prima di tutto perché a bordo siamo in tre generazioni della famiglia, da mia padre Rinaldo a mio figlio, in secondo luogo perché la nostra barca ha una grande storia (vinse l’Admiral’s Cup nel 1995) e quest’anno compie 27 anni, poi l’orgoglio per l’equipaggio che ha dimostrato la sua abilità pur avendo un’età media superiore agli altri e infine per la bellezza di regatare in Sardegna”.

Riccardo De Michele, armatore del Mini Maxi 3 H2O: “Oggi non abbiamo potuto regatare a causa del vento troppo forte, siamo d’accordo con la decisione del Comitato di Regata perché al rientro in banchina il vento aveva già iniziato ad aumentare toccando intensità oltre i 30 nodi. Durante le quattro giornate di regate le condizioni meteo sono state ideali per la nostra imbarcazione e i risultati non si sono fatti attendere. Faccio i complimenti a tutto il mio equipaggio, manovre eseguite bene e in sicurezza. Sono felice, è stata una bellissima settimana!”

Conclusa la Maxi Yacht Rolex Cup, la macchina organizzativa dello YCCS prosegue per accogliere i concorrenti della Rolex Swan Cup, in programma dall’11 al 18 settembre, con oltre 90 yacht del cantiere finlandese presenti a Porto Cervo. Le regate sono in programma a partire dal 13 settembre.


Porto Cervo-Vento perfetto nella penultima giornata della Maxi Yacht Rolex Cup - da porto cervo online 24/03/2023 @ 18:13

Vincitori di giornata nelle rispettive classi sono: Svea, Shamanna, My Song, Vesper, Spirit of Lorina, H2O.

Porto Cervo, 9 settembre 2022. Un vento di Maestrale tra i 16 e i 22 nodi ha offerto alla flotta impegnata nella 32^ Maxi Yacht Rolex Cup una giornata di vela perfetta. Il Comitato di regata aveva comunicato ieri l’anticipo di un’ora dell’orario di partenza per sfruttare al meglio la finestra meteo. Puntualmente alle ore 11 sono state avviate le procedure di partenza per la regata costiera per tutte le classi, oggi non erano previste prove a bastone. Domani 10 settembre, ultimo giorno di regata, è prevista una partenza anticipata alle ore 10.

La Maxi Yacht Rolex Cup, giunta alla 32^ edizione, è organizzata dallo Yacht Club Costa Smeralda in collaborazione con l'IMA (International Maxi Association) e con il supporto dello storico Title sponsor Rolex. 

Il percorso costiero stabilito per oggi dal Comitato di regata prevedeva una bolina fino alla Secca di Tre Monti, un lato al traverso per doppiare l’Isola dei Monaci, da qui una lunga poppa verso sud fino a doppiare le isole di Mortorio e Soffi per poi risalire di bolina a Porto Cervo per un totale di 27 miglia. Le classi Mini Maxi 2, 3&4 hanno regatato su un percorso simile ma ridotto a 24 miglia.

Tra i J Class si sono visti incroci ravvicinati e ingaggi degni di un match race, a dimostrazione del livello molto alto degli equipaggi che regatano su questi yacht classici, lunghi 40 metri. Svea, con la vittoria odierna davanti a Ranger e Topaz, ha matematicamente vinto la regata ed è stata accolta in banchina dagli spari a salve degli altri J Class, una tradizione della marineria del passato che la classe mantiene viva. 

Anche in classe Supermaxi vittoria con un giorno di anticipo. Lo Swan 115 Shamanna ha vinto grazie al primo posto odierno davanti a Geist, mentre Moat 1 è stata costretta al ritiro per una avaria al tesabase della randa. Viriella e Spirit of Malouen X si sono invece ritirate dalla competizione. 

Il socio YCCS Pier Luigi Loro Piana ha ottenuto oggi in classe Maxi la prima vittoria al timone della sua nuova My Song. Secondo e terzo posto rispettivamente per Rambler e per Galateia. Con il quarto posto odierno, Highland Fling XI si conferma al comando della classifica generale con 7 punti di vantaggio su Galateia e 11 su Bullitt.

Vesper consolida la sua posizione al comando della classe Mini Maxi 1 grazie al primo posto odierno davanti all’inseguitore Proteus, oggi quarto, e Bella Mente, terza di giornata e in classifica provvisoria. Gli yacht britannici Northstar of London e Jethou hanno ammainato le vele subito dopo la partenza in segno di rispetto per la dipartita della Regina Elisabetta II. 

In classe Mini Maxi 2 il 65 piedi francese Spirit of Lorina è il vincitore di giornata per soli 22 secondi in tempo compensato davanti a Rose. Terzo di giornata Ryokan 2. La classifica generale di questa classe è molto compatta, e tutto si deciderà domani. Capricorno conduce con un solo punto di vantaggio su Twin Soul B e 2 su Rose.

Quarta vittoria su quattro prove per H2O del socio YCCS Riccardo de Michele, con Lorenzo Bodini alla tattica. Secondo posto di giornata per lo Swan 65 ketch Shirlaf con Gabriele “Ganga” Bruni alla tattica e terzo per Blue Oyster. In classifica generale H2O è al comando davanti a Oscar 3 e Blue Oyster.

Ken Read, tattico di My Song: "Innanzitutto congratulazioni all'equipaggio per il lavoro eccezionale, grazie a loro stiamo navigando a 20 nodi assieme ai migliori Maxi del mondo con una barca al debutto. Pigi (Pier Luigi Loro Piana) ha avuto una fantastica giornata di vela, sta davvero prendendo la mano con la chiglia basculante e con il timone a due pale. Oggi ha dato il suo meglio e ha navigato davvero bene. Alle andature portanti questa barca è come se avesse un idrogetto, bisogna solo assecondarla al meglio ed è quello che stiamo facendo”.

Francesco Mongelli, navigatore su Vesper: “Oggi per noi è stata una giornata da incorniciare, la barca è andata fortissimo come sempre in queste condizioni, abbiamo regato bene e il nostro avversario diretto (Proteus) è dovuto rientrare perché partito in anticipo. Quando avremo delle giornate storte bisognerà ricordarsi di queste, in cui tutto va per il meglio. Oggi siamo decisamente molto contenti per il risultato e per aver rivisto Cannonball in acqua”.

Domani, ultimo giorno di regata, la prima procedura di partenza è prevista alle ore 10. Le previsioni meteo indicano Maestrale di circa 25 nodi.


Porto Cervo-Maxi Yacht Rolex Cup, iniziano a delinearsi le classifiche - da porto cervo online 24/03/2023 @ 18:12

Vincitori di giornata nelle rispettive classi sono stati: Velsheda, Moat 1, Highland Fling XI, Bella Mente, Capricorno, H2O 

Porto Cervo, 7 settembre 2022. Terzo giorno di regata portato a termine dalla flotta della 32^ Maxi Yacht Rolex Cup, con vento leggero da est di circa 10 nodi, andato ad aumentare nel corso delle regate costiere nel canale di La Maddalena. I 13 yacht della classe Maxi hanno svolto due prove a bastone davanti a Porto Cervo, mentre il resto della flotta è stato impegnato su percorsi costieri differenziati a seconda delle classi di appartenenza. Come da programma, domani è prevista la giornata di riposo, alla sera si svolgerà la tradizionale cena di gala Rolex.

La Maxi Yacht Rolex Cup, giunta alla 32^ edizione, è organizzata dallo Yacht Club Costa Smeralda in collaborazione con l'IMA (International Maxi Association) e con il supporto dello storico Title sponsor Rolex. 

Alle ore 13 il Comitato di Regata ha avviato le procedure di partenza per le classi impegnate nelle regate costiere che hanno portato i J Class e Mini Maxi 1 a regatare nel canale di La Maddalena dopo aver doppiato l’isola dei Monaci per un totale di 26 miglia. Percorso ridotto a 20,3 miglia per i Supermaxi e Mini Maxi 0 e a 17 miglia per i Mini Maxi 2, 3&4. 

Tra i J Class la vittoria odierna è andata a Velsheda, seguita da Svea e Ranger. In classifica generale Svea è saldamente al comando con 5 punti di vantaggio sul secondo Velsheda.

In classe Supermaxi, il tattico dello Swan 115 Moat 1, Guillermo Parada, ha saputo sfruttare al meglio l’aria leggera andando a vincere davanti alla barca gemella Shamanna, che però resta al comando in classifica generale in virtù dei due primi posti dei giorni precedenti. Terzo posto di giornata e in classifica generale per lo Spirit Yachts 111 Geist.

La prima prova a bastone della classe Maxi ha visto vincere Highland Fling XI davanti a due Wally, Magic Carpet 3 e Y3K. Nella seconda prova si sono imposti i Wally, con Galateia prima davanti a Bullit e Magic Carpet 3, quarto posto per l’82 piedi Highland Fling XI che si riconferma al vertice della classifica generale provvisoria. Sul percorso a bastone, lo YCCS sta utilizzando boe robotiche, mosse da un motore elettrico, restano posizionate sul punto GPS impostato da remoto.

Bella Mente, con Terry Hutchinson alla tattica, si è imposta in classe Mini Maxi 1 davanti a Proteus e Vesper. Hutchinson è lo skipper della sfida del New York Yacht Club all’America’s Cup, di cui l’armatore di Bella Mente, Hap Fauth è uno dei finanziatori. La classifica generale è guidata da Vesper davanti a Proteus e Bella Mente.

Il 78 piedi Capricorno è il vincitore di giornata tra i Mini Maxi 2, seguito da Twin Soul B e Ryokan che hanno concluso nell’arco di soli 2 minuti e mezzo in tempo compensato. In classifica generale Capricorno è al comando con 2 punti di vantaggio su Twin Soul B e cinque sul terzo, Rose.

Tra i Mini Maxi 3&4 continua la serie di primi posti per il Vallicelli 78 H2O, seguito oggi da Oscar 3 e @robas. In classifica generale H2O è saldamente al comando rispetto agli inseguitori, il Mylius 65 FD Oscar 3 e il Dehler 60 Blue Oyster.

Guillermo Parada, tattico su Moat 1: “Finalmente una bella giornata per noi, il rating che nei giorni procedenti ci aveva un po’ penalizzato oggi ha giocato in nostro favore. Portiamo a casa un primo posto che si somma ai due terzi posti registrati i giorni scorsi. Oggi con aria leggera abbiamo navigato davvero bene e vinto, vediamo che succederà nei prossimi giorni, ci sono previsioni impegnative per gli ultimi due giorni, ma noi siamo pronti”.

Flavio Favini, tattico su Capricorno di Alessandro Del Bono: “Dopo i due secondi nelle precedenti giornate, la vittoria di oggi è scaturita da una bella partenza e dal primo lato di bolina fino alla boa di disimpegno, dove abbiamo girato al comando. I successivi due lati di lasco fino ai Monaci e poi alla Secca di Tre Monti non hanno dato agli avversari opportunità di passarci, mentre nella bolina fino al traguardo siamo rimasti agevolmente in controllo. La nostra barca si adatta bene alle condizioni medio leggere di oggi, siamo partiti con 8 nodi e abbiamo avuto un massimo di 13 nodi. 

Siamo al comando della classifica provvisoria ma la conclusione è ancora lontana, la Maxi Yacht Rolex Cup è una regata molto competitiva che tutti affrontano con la dovuta preparazione, dalle vele nuove agli equipaggi di professionisti esperti”.


Porto Cervo-Maxi Yacht Rolex Cup, grande vela anche nella seconda giornata - da porto cervo online 24/03/2023 @ 18:12

I vincitori di giornata nelle rispettive classi sono: Svea, Shamanna, Grande Orazio, Vesper, Twin Soul B, H2O

Porto Cervo, 6 settembre 2022. Seconda giornata di grande vela a Porto Cervo per la 32^ edizione della Maxi Yacht Rolex Cup, regata organizzata dallo Yacht Club Costa Smeralda in collaborazione con l'IMA (International Maxi Association) e con il supporto dello storico Title sponsor Rolex. 

Il programma odierno ha visto i J Class e la classe Mini Maxi 1 svolgere due prove a bastone mentre per le restanti classi il Comitato di regata ha scelto un percorso all’interno del canale che separa la Sardegna dall’Arcipelago di La Maddalena. Dopo una boa di disimpegno al vento, tutte le classi impegnate nella costiera si sono dirette in poppa verso il Passo delle Bisce proseguendo verso l’isola di Spargi, circumnavigata in senso orario dalle divisioni maggiori per un totale di 33 miglia, mentre le classi Mini Maxi 2, 3 e 4 hanno doppiato una boa posizionata prima di Spargi, per un totale di 26,5 miglia.

Porto Cervo e la Costa Smeralda hanno concesso il bis alla spettacolare giornata di avvio della Maxi Yacht Rolex Cup, offrendo nuovamente vento da sudest di intensità tra i 12 e i 15 nodi nel corso della regata costiera, leggermente più intenso sul percorso delle regate a bastone, con onda di circa un metro e mezzo. I 4 J Class, così come i 6 Mini Maxi 1, hanno prestazioni molto simili all’interno delle rispettive classi, per cui si sono visti incroci e giri di boa molto ravvicinati a tutto vantaggio dello spettacolo in mare. Il J Class vincitore di giornata, grazie a due primi posti, è risultato Svea con Bouwe Bekking alla tattica. Seguono Ranger, timonata da Ed Baird, e Velsheda, con Tom Dodson alla tattica. Le stesse posizioni sono mantenute anche nella classifica generale provvisoria. 

Tra i Mini Maxi 1 sono stati Proteus e Vesper a vincere rispettivamente la prima e la seconda prova. In classifica generale provvisoria Vesper, tattico Gavin Brady, mantiene il comando davanti a Proteus e Cannonball, rispettivamente con Michael Menninger e Vasco Vascotto alla tattica.

Tra i Supermaxi lo Swan 115 Shamanna si mantiene saldamente al comando bissando il primo posto di ieri, seguito dallo Spirit Yachts 111 Geist, oggi secondo, e dallo Swan 115 Moat 1, terzo di giornata e in classifica generale.

Nella classe Maxi oggi si è imposto il Southern Wind 82 Grande Orazio davanti al Wally 100 Y3K e all’RP 82 Highland Fling XI che resta al comando della classifica generale di classe.

Battaglia accesa nelle prime tre posizioni della Mini Maxi 2: oggi il Mylius 80 FD Twin Soul B di Luciano Gandini ha prevalso sull’RP 78 Capricorno di Alessandro Del Bono e sul Wally 78 Rose che resta al vertice della classifica provvisoria a pari punti con Capricorno.

Nelle classi Mini Maxi 3&4, il Vallicelli 78 H2O di Riccardo de Michele ha ripetuto il primo posto di ieri confermando la sua leadership in classifica generale provvisoria. Secondo e terzo di giornata sono stati rispettivamente il classico Swan 65 Shirlaf di Giuseppe Puttini e il Mylius 65 FD di Aldo Parisotto. 

Steve Hayles, navigatore di Svea: “Quando vinci le cose appaiono semplici, avevamo una buona velocità e Bouwe [Bekking] è bravo a semplificare cose che in realtà non lo sono. Abbiamo anche avuto qualche problema con l’elettronica che abbiamo cercato di risolvere tra una regata e l’altra, ma questo non ci ha impedito di navigare secondo le nostre modalità e di fare una bella battaglia ravvicinata con Velsheda”.

Luciano Gandini, armatore di Twin Soul B: “È stata una giornata fantastica iniziata grazie a un’ottima partenza. Il vento di oggi aveva un’intensità ideale per la nostra imbarcazione, abbiamo girato primi al disimpegno di bolina e da quel momento è stato tutto più semplice. L’artefice della regata, insieme ovviamente a tutto l’equipaggio, è stato il tattico Tommaso Chieffi, che ha saputo anche gestire in maniera ottimale il traffico delle imbarcazioni delle altre classi. Regatare insieme a questa flotta e tra le isole dell’Arcipelago è fantastico. Abbiamo navigato bene, al timone mi sono divertito come non mi divertivo da anni!”

Lorenzo Bodini, tattico di H2O: “Oggi c’erano delle condizioni ideali per noi, abbiamo navigato decisamente bene. L’obiettivo era vincere e siamo felici perché portiamo a casa due bei primi posti. La regata si può riassumere con una lunga bolina-poppa, siamo riusciti infatti a minimizzare le manovre che avremmo pagato maggiormente rispetto ad imbarcazioni più agili della nostra. L’armatore al timone è stato molto bravo, è sempre lieto di regatare in queste acque.”

Domani le regate continuano con il primo avvio delle procedure di partenza previsto alle ore 12. Per la classe Maxi sono previste due prove a bastone mentre le altre classi saranno impegnate in una prova costiera. Le previsioni meteo indicano al momento aria leggera.


StartPrecedente [ 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 ] 10 Pagine successiveSuccessivoFine
 
Speciali Porto Cervo

  AZIENDE-PULS.jpg

spiagge-attrezzate-porto-cervo.JPG

Calendario Regate


sagre-festa.jpg




Meteo

Cagliari

Sassari
Oristano  Nuoro

Webmaster
Scrivi a porto cervo online  Webmaster
Aggiungi ai preferiti  Preferiti
Segnala questo sito ad un amico  Segnala
Mobile   Mobile
Vacanze in Sardegna?
- Archeologia Arzachena Costa Smeralda - Polo Discoteche e Locali Eventi Porto Cervo Immobiliare Isole nell'isola La Sartiglia Poltu Quatu Porti e approdi Porto Cervo Porto Rotondo Sagre e Feste Spiaggie Traghetti Windsurf
Ricerca




News dagli amici




  Powered by GuppY v4.5.18 © 2004-2005 ~ Distribuito da FreeGuppy.it

Pagina caricata in 1 secondo